Bio

gualtiro_serafini_serpe_rossa_01
 
Gualtiero Serafini nasce a Roma.

Dalla seconda metà degli anni ’90 inizia a scrivere numerose poesie alcune delle quali pubblicate. La sua scrittura evolve nel tempo incontrandosi con la passione per il cinema, sfociando nel romanzo e successivamente nella sceneggiatura, fino a diventare docente di tecniche di sceneggiatura cinematografica.

Nel 2004 partecipa, in qualità di aiuto regista e collaboratore nella stesura del soggetto e sceneggiatura, al cortometraggio Alma, regia di Massimiliano Dau, che nel 2005 si classifica secondo al Festival Internazionale dei Corti di S. Teresa di Gallura.

Dal 2004 al 2006 collabora alla stesura di testi teatrali sempre al fianco di Massimiliano Dau. Tra questi Altius Imprime Sulcos, opera teatrale tratta dalle Laudi di Iacopone da Todi, in scena al Teatro SalaUno di Roma.

Nel 2007 viene pubblicato Telefonata in una raccolta di racconti racconti di vari autori .

Nello stesso anno pubblica il suo primo romanzo dal titolo Coincidenze in seguito al quale, il 21 giugno 2008, riceve il Premio Letterario “Città di Cava de’ Tirreni”.

Nel 2009 partecipa fuori concorso, ricevendo una Menzione d’Onore, al Festival Internazionale dei BookTrailer con il BookTrailer del romanzo Coincidenze, realizzato con suo fratello Germano Serafini, visual artist e fotografo.

Dal 2008 inizia la collaborazione col regista Domiziano Cristopharo insieme al quale scrive diversi soggetti cinematografici tra cui Hyde’s Secret Nightmare.

Tra il 2009 e il 2010 si dedica alla stesura della biografia de “Il mostro di Nerola”, il serial killer che agì alle porte di Roma tra il 1944 e il 1947 con rivelazioni sconcertanti, lavorando a stretto contatto con l’ormai anziano figlio Angelo Picchioni, chiamato da tutti Angelino. Un romanzo, dal titolo L’Angelo e il Mostro, mai pubblicato perché a rischio di eventuali denunce da parte di personaggi in esso citati.

Nel 2012 scrive un soggetto cinematografico liberamente ispirato ad un fatto realmente accaduto dal titolo T.B.B. – This Bitch Bites trasformato successivamente in sceneggiatura con la collaborazione dell’attore e sceneggiatore Riccardo Flammini.

Nel 2015 esce il suo nuovo romanzo 2012 → 2082 La Serpe Rossa.
A giugno, in occasione della Festa del libro – incostieraamalfitana.it, riceve il Premio “UNPLI” – Comitato Provinciale Salerno.
Nello stesso anno cura soggetto e sceneggiatura del BookTrailer 2012 → 2082 La Serpe Rossa, realizzato con Lidia Cheresharova e Germano Serafini.

Maggio 2016 in occasione del Premio Culturale Nazionale “Leonardo Da Vinci – Il genio a Milano”, riceve la menzione d’onore per l’opera 2012 → 2082 La Serpe Rossa.

Nel 2016 scrive soggetto e sceneggiatura del lungometraggio Incontriamoci, nel quale figura anche come aiuto regista, con, tra gli altri, Mario Donatone.

Nel 2018 il raconto Il Natale di Natale, scritto con la giornalista, attrice e scrittrice Margherita Lamesta Krebel, è tra i 10 finalisti – su ca. 1000 opere in concorso – al Premio Internazionale “Michelangelo Buonarroti”.

Nel 2018/19 scrive soggetto e sceneggiatura, firmandone la regia, del thriller psicologico EGONÌA (produzione North2North Ltd), un lungometraggio sperimentale con Margherita Lamesta Krebel ed Edoardo Siravo. Luglio 2021 il film viene acquisito dalla piattaforma Prime Video di Amazon per il mercato USA e UK. Febbraio 2022 l’opera viene selezionato alla V ed. del Festival FUORINORMA – la via neosperimentale del cinema italiano (a cura di Adriano Aprà).

Con la stessa Krebel, nel 2019, scrive soggetto e sceneggiatura del cortometraggio GREEN, da lui prodotto e diretto con il contributo del Fondo Artisti PSMSAD-INPS e i Patrocini dell’Arma dei Carabinieri e dell’Istituzione Biblioteche di Roma, con la partecipazione di Francesco Giorgino (TG1). Selezionato nel 2019 “Out of Competition” al Festival ITTF VIII ed. (International Tour Film Festival). Selezionato nel 2020 a ICSFEE (International College Students Film&TV Exchange Exhibition) in Cina.

Nel 2021 scrive e dirige, con Germano Serafini, il cortometraggio Buy Buy.

Dopo anni di insegnamento come sceneggiatore, pubblica Guarda, ascolta, adatta e descrivi (ed. Tabula fati – 2019) e Equilibra, modella, intreccia e racconta (ed. Tabula fati – 2022), manuali sulle tecniche di sceneggiatura  cinematografica.

Nel 2022 realizza il cortometraggio Eat nell’ambito del laboratorio di FilmMaking “Dall’idea al titolo di coda” in collaborazione con la scuola TheBasement3.0 di Claudio Marziali.

Nel 2022, insieme all’attrice, giornalista e scrittrice Margherita Lamesta Krebel, scrive soggetto e sceneggiatura del cortometraggio Io, plastica, del quale cura la regia. Con Edoardo Siravo, Joy Misseri e Margherita Lamesta Krebel. Fotografia di Gino Sgreva ACI. Prodotto da WALK OF FRAME Srl, con il sostegno della Regione Lazio e della Comunità Europea. In collaborazione con ACEA Spa e con il Fondo Artisti PSMSAD-INPS. Col Patrocinio dell’Arma dei Carabinieri.

2022 – Premio “Libri in… corto” in occasione della XVI Edizione di “…incostieraamalfitana.it” Festa del Libro in Mediterraneo, per l’impegno profuso negli anni con la realizzazione di numerosi cortometraggi a tema sociale.

Come docente di sceneggiatura cinematografica ha tenuto un laboratorio presso il Dipartimento SARAS – Facoltà di Lettere e Filosofia – Università “Sapienza” di Roma; un seminario presso l’Istituto Professionale Cine-TV “Roberto Rossellini” di Roma; un progetto ASL biennale presso il Liceo Classico “Benedetto da Norcia” di Roma; seminario nell’ambito “Pellicole in corsa” della Regione Piemonte; workshop in scuole pubbliche e private.